TEATRALMENTE GIOIA DIVERTE CON ESILARANTE COMMEDIA

  • Category: Articoli
  • Published: Thursday, 04 April 2013 21:07
  • Written by Teatralmente Gioia
  • Hits: 290

Fonti: GioiaNet.it

teatralmente-gioia-commedia-pp

teatralmente gioia commediaIl teatro Sacro Cuore, nella serata di domenica 7 aprile, si tinge di giallo con una divertente commediatratta da un’opera di Dario Fo “I cadaveri si spediscono e le donne si spogliano” portata in scena dalla compagnia Teatralmente Gioia e diretta dall’impeccabile regia di Augusto Angelillo e di Giustina Lozito.

Gli ingredienti del delitto perfetto ci sono tutti, prove alterate, colpi di scenaequivoci e doppi sensi…

Siamo alla fine degli anni ‘50, un bislacco detective travestito da donna indaga sulla scomparsa di alcuni cadaveri, le sue ricerche lo conducono presso una nota sartoria teatrale gestita da una bella donna prossima alle nozze con Luigi che ben presto verrà assassinato, ma per mano di chi?

Scopo di tutti questi omicidi è fondare una società segreta di divorzi a secco!

Sul palco si alternano i diversi personaggi, ciascuno ha una propria caratteristica e un modo di fare che potrebbero classificarlo come eventuale assassino.



teatralmente gioia commedia4

Una esuberante Enza Molinari è Francisca, donna attraente e affermata nella sua carriera di sarta, affettuosa e docile, ma anche scaltra ha in pugno il suo futuro marito Luigi, uomo possessivo e geloso interpretato da un volitivo Marco Addati, un energicoVincenzo Donvito è il detective che cerca di risolvere l’enigma senza riuscire a venire a capo della situazione e ancora un giocoso Marco Stoppini nei panni della comparsa di teatralmente gioia commedia3una guardia borbonica, sguardo malandrino e curioso tipico di un uomo che dal paese si trasferisce in città, un possente Giuseppe Procino è il becchino, ha l’aria trasognata e sembra quasi che viva in un aldilà, e infine ci sono le tre donne vedove, clienti della sartoria, interpretate da una raffinataAngela Antonicelli, un’elegante Tina Difonzo e una simpatica Angela Panessa, che si mostrano nella loro civetteria e non sfuggiranno alle domande del commissario.

60 minuti di mistero e battutine hanno rallegrato la serata degli spettatori presenti, al termine della rappresentazione il pensiero del regista Augusto Angelillo volge con amore e sincero affetto ad Anna Maria D’Ettore, da poco scomparsa, stella di molte commedie portate in scena dalla sua compagnia.